Antichi Elisir – Ceterach 6%

ort37

Composto idroalcolico a base di Ceterach, Mais, Ononide, Rusco, Curcuma.

Il composto associa la ceterach, una delle piante più efficaci nel trattamento dell’urolitiasi, a piante dal comprovato effetto antinfiammatorio delle vie urinarie e diuretico. Consigliato in caso di

  • renella
  • prevenzione e trattamento di calcolosi renale di competenza non chirurgica
  • prevenzione di urolitiasi in soggeti predisosti ( costituzione melanconica nella tradizione mediterranea )
  • trattamento edemi degli arti inferior in soggetti con predisposizione a calcoli e renella

 

Flacone 100ml

 

 

 

 

 

 

22,90

Pagamenti

payPal-logo-white-png-horizontal-logo-white
nexi-logo-01
logo-satispay-01
apple-pay-logo-bianco
google-pay-logo-bianco
loghi-pagamenti-giardino-del-fauno-02a

Spedizione gratis
con 49€ di acquisto

Maggiori informazioni su Antichi Elisir – Ceterach 6%

La formulazione dei prodotti della linea “antichi Elisir” distribuita da Nonna Ortica nasce dalla conoscenza e dall’esperienza del dott. Luigi Giannelli, fondatore e coordinatore dell’Archivio di Medicina Tradizionale Mediterranea. La sua grande passione e competenza nella medicina antica gli ha permesso di concepire una linea di fitopreparati che racchiudono tradizione e sapienza.

 

L’urolitiasi o calcolosi urinaria è una condizione patologica, sostenuta dalla presenza nelle vie urinarie di concrezioni cristalline o calcoli. Questi possono localizzarsi a qualsiasi livello delle vie urinarie: calici, pelvi, ureteri, vescica e uretra. Generalmente si formano a livello renale e possono successivamente mobilizzarsi e migrare nell’uretere, potendo rappresentare un ostacolo al deflusso dell’urina; Talvolta possono invece formarsi direttamente a livello della vescica.

Nella formazione dei calcoli urinari convergono fattori epigenetici, costituzionali, alimentari, metabolici e vanno altresi considerate condizioni anatomiche favorenti la stasi urinaria, nonche focolai infettivi locali.

La composizione dei calcoli renali è molto varia, le più comuni sono:

  • calcoli di calcio, i più comuni, costituiti da ossalato di calcio in forma pura oppure associata al fosfato di calcio. Ne è esposto chi ha diete fortemete squilibrate e ricche in ossalati,  chi è fortemente disidratato per scarso apporto idrico e\o utilizzo scorretto di diuretici, chi abusa di alcuni tipi di farmaci\integratori e nei soggetti fortemente carenti in magnesio;
  • calcoli di struvite, si formano generalmente in risposta a quadri infettivi;
  • calcoli di acido urico, tipici in alcune disfunzioni metaboliche;
  • calcoli di cistina, conseguenza solitamente della cistinuria, una malattia genetica caratterizzata dall’incapacità del rene di riassorbire un amminoacido chiamato cistina.

La profilassi parte da un apporto corretto di liquidi associato ad un protocollo alimentare corretta su cui farà sicuramente buona presa il mix di piante di  questo prodotto.

Ceterach, Mais, ononide, rusco e curcuma sono state scelte in virtù della loro capacità di disperdere la Flemma, vero e proprio “muco calcolifero” che nella tradizione mediterranea era all’origine del problema. Le propietà antilitiasiche di queste piante officinale sono poi state convalidate dalla ricerca moderna, in particolar modo metterei in rilievo il ruolo il ruolo cardine del ceterach, pianta il cui fitocomplesso concorre a  ridurre la crescita e l’aggregazione dell’ossalato di calcio (il 75% delle calcolosi sono di questo tipo ) e la morfologia dei cristalli stessi.

 

Ingredienti: Alcool, acqua, fitocomplessi da: Ceterach, Mais, Ononide, Rusco, Curcuma

 

Posologia: da 30 a 60 gocce una o due volte al dì modificabile sulla base del quadro specifico del soggetto

Marcello e Daniela ti consigliano in abbinamento anche